30/10/2012
ATTENDIAMO IL VOTO IN CONSIGLIO PER L'EVENTUALE AUMENTO DELL'IMU... MANTENENDO IL DISSERVIZIO DELL'ILLUMINAZIONE PUBBLICA?
In questi giorni pur essendo in silenzio stampa la nostra piccola redazione non sono mancate le segnalazioni purtroppo sulle continue visite dei malviventi che ora colpiscono pochi minuti prima di mezzanotte per poi far perdere le loro tracce subito dopo mezzanotte quando scatta il “coprifuoco illuminotecnico”. Chiaramente ormai siamo stanchi di questo disagio che si protrae da troppo tempo e quali titolari o affittuari delle attività del comprensorio di Cerasolo Ausa ci uniamo dando pieno appoggio ai contenuti della petizione che alcuni abitanti di Cerasolo hanno già presentato in Comune. A comprova qui sotto riportato il titolo de Il Resto del Carlino (articolo in allegato) che ben riassume le circostanze del caso e che troverete anche pubblicato nel nostro portale www.cerasoloausa.net nella pagina Rassegna Stampa.

 

IL RESTO DEL CARLINO DEL 30-10-12

LUCI SPENTE A MEZZANOTTE: "FESTA GRANDE PER I LADRI"

Petizione a Cerasolo

 

Forse dobbiamo pensare di avere un’IMU più salata per riottenere un servizio quale quello dell’illuminazione pubblica che già era ridotto rispetto alle necessità oppure pagare l’IMU al buio… O ancora meglio se nel voto di consiglio chi ci amministra ritiene sia giusto un IMU per i capannoni e le seconde case più corposa potremmo tentare di non pagarla fino a quando non ci verrà ridato il servizio illuminotecnico con magari l’ampliamento nel tratto di superstrada in Cerasolo Ausa… è circa 30 anni che se ne parla ma addirittura siamo arrivati a togliere quel poco che avevamo. Qui sotto riportato, come anche il sovra citato, il titolo dell’articolo di riferimento pubblicato e allegato.

 

CORRIERE DI RIMINI DEL 30-10-12

SECONDE CASE E CAPANNONI. IMU PIU' SALATA PER RIPIANARE I DEBITI FUORI BILANCIO

Coriano, al voto in consiglio

 

Io personalmente mi sento “impotente” e, come già più volte accennato e scritto, visto che il segnale di un silenzio stampa interrotto solo nelle occasioni particolari non da nessun esito, informo tutto il Direttivo e gli associati tutti che proseguirò il mandato fino a metà novembre, data prevista per l’accensione delle luminarie di Natale, per poi concluderlo entro metà gennaio 2013 data dello smontaggio delle stesse (ricordo che non avendo avuto dopo 6 mesi dalla richiesta dell’installazione nessun riscontro, come già accennato abbiamo ritenuto che tale silenzio fosse un assenso – ricordo che il montaggio di tali elementi illuminotecnici è stato effettuato esclusivamente in aree di proprietà e la maggioranza delle alimentazioni sono collegate alle proprietà).

 

Comunque affiancherò volentieri colui o colei che proseguirà il lavoro di coordinamento dopo questi 5 anni di avventure.

 

 

Il Coordinatore Gianfranco Soldati


_________________________